EUROPAMONDO

WWW.RASSEGNA.IT

The Hub

Condividere video, condividere valori

Indice 

Indietro

The Hub / La YouTube di Peter Gabriel per i diritti umani

Condividere video, condividere valori

di Maurizio Minnucci

Carica, vedi, condividi, agisci. È racchiuso in questo slogan il senso di “The Hub”, il nuovo sito web lanciato dal poliedrico artista Peter Gabriel contro i soprusi e le violazioni nel mondo. Ricalcando il modello di You Tube, The Hub, vale a dire il fulcro, si propone come la prima piattaforma globale dedicata a mezzi di comunicazione e alle azioni in difesa dei diritti umani. Mentre si moltiplicano le imitazioni più o meno nobili del sito più visitato al mondo, di certo un' iniziativa degna di segnalazione nel vasto mondo del web 2.0.

Del tutto sui generis il partner cui si rivolge l'iniziativa: è la comunità globale dei cittadini che s'impegnano contro gli abusi sui diritti umani. Tutti sono invitati a caricare e condividere filmati, audio, foto o testi che mostrino soprusi di qualsiasi tipo. S'invitano poi i visitatori a commentare quanto vedono e a creare gruppi, petizioni e campagne d'azione. Lo spiega il sito web di Witness, l'associazione fondata da Peter Gabriel nel 1992 con l'intento di fornire al mondo intero tecnologie in grado di “testimoniare”, appunto, soprusi e violazioni. Witness lo fa da anni, distribuendo videocamere nei paesi più poveri. Convinto della bontà dell'iniziativa, oggi Peter Gabriel ci riprova, dando vita a un portale multilingua (purtroppo manca l'italiano) che persegue gli stessi scopi con l'ausilio delle nuove tecnologie. Qui sotto un promo che ne spiega con efficacia il funzionamento.
 


Si può sfogliare il sito per singoli termini, per nazioni, per tipo di abusi. E sotto questa voce l'elenco che ci troviamo di fronte è molto vasto. Si va dallo sfruttamento del lavoro minorile ai genocidi, passando per i drammi della povertà ai diritti calpestati dei lavoratori. C'è poi un'ulteriore modalità di ricerca dal forte impatto visivo: la “Hub Map”, che ci dà il colpo d'occhio globale sui luoghi più sfortunati in tema di diritti umani. Il paese più “popolato”? Neanche a dirlo è l'ex Birmania, cliccando sulla quale spuntano numerosi video di testimonianza sulla recente repressione alla rivolta dei monaci.

Ci si potrebbe chiedere, a questo punto, quale sia l'affidabilità di un sito del genere. I promotori del sito spiegano che nonostante gli sforzi per rendere The Hub sicuro e affidabile, l'ultima parola sulla veridicità delle informazioni spetta comunque al visitatore. Non si può, in effetti, garantire per migliaia di video che possono essere pubblicati da chiunque nel mondo. Il potere della tecnologia dipende dall'uso che se ne fa, ma Peter Gabriel e i suoi danno fiducia al mondo del web, aprendo le porte a tutti i contributi. Una bella sfida, come le numerose battaglie che da anni conduce l'ex cantante dei Genesis, e un bel banco di prova per il cosiddetto web 2.0.

(www.rassegna.it, 17 dicembre 2007)

LINK

The Hub