VIDEO, Apollon di Ugo Gregoretti

WWW.RASSEGNA.IT

Il cinema di Ugo Gregoretti

 

Apollon

VIDEO / 2

Contratto, L'autunno caldo
di Gregoretti

Segnala questo articolo

e-mail del destinatario

Indice

Indietro

© Copyright www.rassegna.it

Il cinema di Ugo Gregoretti
Apollon. Una fabbrica occupata

Intervista: Davide Orecchio
Riprese e montaggio: Carlo Ruggiero

Gregoretti tra finzione e realtà: fa recitare gli operai della fabbrica occupata
e affida lo speaker a Volontè


La cronaca della lunga occupazione della tipografia romana Apollon durata oltre un anno, tra il 68 e il 69, e conclusasi con la salvezza dell'azienda. Questa la storia di "Apollon, una fabbrica occupata", lungometraggio in cui Ugo Gregoretti realizzò un'operazione che oggi definiremmo di Docu-fiction, elaborando un copione e facendolo interpretare agli stessi operai della fabbrica. Ne risultò un film straordinario, commentato dalla voce di Gian Maria Volontè. Ma è anche l'analisi storico-politica degli anni del boom e delle grandi lotte operaie. Il film aiutò la vertenza degli operai, intorno ai quali furono forti la partecipazione la presenza popolare dei lavoratori romani, delle organizzazioni sociali e dell'intera rappresentanza. La pellicola è stata restaurata nel 2003 dall'Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico, a cura di Guido Albonetti, ed è reperibile presso l'archivio. Ulteriori informazioni su www.aamod.it

(www.rassegna.it, marzo 2007)