FOTO, Ultima fermata, Sarajevo

WWW.RASSEGNA.IT

Ultima fermata, Sarajevo
Reportage fotografico di Matteo Di Giovanni

Indice

© Copyright rassegna.it

Sarajevo, Il tram entra in città

Zvjezdan, 21 anni. Studente

 

Novo Sarajevo

 

Sabina, 28 anni. Studentessa

 

Chiesa ortodossa nei pressi di quello che resta dell’Hotel Bristol

 

Gerardo, 25 anni. Volontario nella cooperazione internazionale

 

Hotel Bristol visto dal fiume Miliacka

 

Adis, 25 anni. Studente

 

Vratnik, uno dei primi insediamenti turchi. Tra le zone più colpite durante la guerra

 

Ivana, 22 anni. Studentessa

 

Nel tram

 

Entrata secondaria della grande moschea di Begova

 

Suada, 25 anni. Studentessa

 

Cimitero musulmano nei pressi della Bascarsjia

 

Adnan, 25 anni. Filosofo

 

Uno dei tram affrescati dopo la guerra

 

Ultima fermata, Sarajevo

Reportage fotografico di Matteo Di Giovanni

Sarajevo, 12 anni dopo. Un viaggio fotografico nella ricostruzione architettonica e umana della città martire della guerra nei Balcani. Il tram che percorre l’intera città porta con sé le storie di questi luoghi e dei giovani che li vivono, e che stanno faticosamente rimettendo insieme le proprie radici. I volti e gli attimi catturati in queste foto sono la vivida testimonianza di quello che un tempo era un crocevia di culture e religioni e che, dalla fine della guerra ad oggi, sta progressivamente perdendo la sua anima multiculturale. Sarajevo è oggi una città in cui appare evidente una decisa predominanza di matrice islamica. 

Le fotografie sono state scattate nel mese di dicembre 2007

(www.rassegna.it, gennaio 2008)